Ricerca a testo integrale

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore

Stampa     


Lista delle tradizioni viventi in Svizzera

Silvesterchlausen © Commissione svizzera per l'UNESCOCarnevale di Basilea © Svizzera TurismoArchiv Appenzellerland Tourismus


Con la ratifica della Convenzione UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale il 16 ottobre 2006, la Svizzera si è impegnata a stendere e a gestire un inventario del patrimonio culturale immateriale della Svizzera e ad aggiornarlo regolarmente.

La Lista delle tradizioni viventi in Svizzera è il risultato dell'attuazione della Convenzione UNESCO. La Lista è amministrata in collaborazione e con il sostegno dei servizi cantonali addetti alla cultura.

La Lista delle tradizioni viventi in Svizzera è accessibile sotto forma di documentazione esaustiva del patrimonio culturale immateriale della Svizzera in testi, immagini e suoni su www.tradizioni-viventi.ch. Attualmente comprende 167 tradizioni selezionate da specialisti, rappresentanti cantonali e della Commissione svizzera per l'UNESCO sotto la guida dell'Ufficio federale della cultura e sulla base di proposte dei Cantoni.

La Lista delle tradizioni viventi in Svizzera costituisce la base e il requisito per determinare una lista propositiva delle tradizioni viventi da sottoporre all'UNESCO. La procedura di selezione sarà analoga a quella del patrimonio mondiale.

L'Ufficio federale della cultura prevede varie misure per far conoscere la Lista delle tradizioni viventi in Svizzera e mantenere vive le tradizioni esistenti. Per ora sono stati aumentati gli aiuti finanziari alle organizzazioni culturali di dilettanti ed è stata introdotta la possibilità di sostenere manifestazioni di cultura popolare. È prevista inoltre una collaborazione con il Museo all'aperto del Ballenberg nell'ambito dell'artigianato e con Svizzera Turismo per quanto riguarda l'impostazione di programmi culturalmente sostenibili.


Aggiornato l'ultima volta il: 04.03.2014

Fine zona contenuto



http://www.bak.admin.ch/kulturerbe/04335/04341/04342/index.html?lang=it