Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore

Stampa     


Illetteratismo

Che cos'è l'illetteratismo?

L'illetteratismo è un fenomeno sociale. Descrive la situazione di giovani e adulti che, pur parlando la lin-gua del Paese o della regione in cui vivono e pur avendo frequentato la scuola obbligatoria, faticano a padroneggiare le competenze di base di lettura e scrittura.
Oggi in Svizzera l'illetteratismo interessa circa 800 000 persone tra i 16 e i 65 anni, incapaci di desumere le principali informazioni, di collegarle tra loro e di trarre semplici conclusioni persino da testi brevi. Stu-pisce inoltre come, nelle competenze linguistiche, le persone provenienti da un contesto migratorio otten-gano risultati meno positivi in Svizzera che in altri Paesi. Le conseguenze dell'illetteratismo si manifesta-no per esempio nella mancanza di fiducia in sé, nella difficoltà di affrontare la vita quotidiana, nella scelta professionale limitata o in ostacoli nell'esercizio dei diritti civici, con conseguenti costi economici elevati.

Tipo:  PDF
Volkswirtschaftliche Kosten der Leseschwäche in der Schweiz
Ultima modifica: 12.04.2007 | Grandezza: 350 kb | Tipo: PDF

L'Ufficio federale della cultura crea una rete di lotta contro l'illetteratismo

Nel 2002 è stato pubblicato il rapporto «Illetteratismo ─ quando leggere è un problema» commissionato dall'UFC. Si è trattato di un primo passo verso una migliore comprensione del fenomeno. Gli autori del rapporto hanno raccomandato tra l'altro di svolgere una campagna di sensibilizzazione su vasta scala e di istituire una rete tra gli attori della prevenzione e della lotta contro l'illetteratismo.
Dal 2003 in poi, in collaborazione con l'Alta scuola pedagogica della Svizzera nordoccidentale, l'UFC ha creato una rete e attuato due misure principali:

  • creazione del portale Internet www.lesenlireleggere.ch, per lo scambio di esperienze e know-how;
  • organizzazione di un convegno interdisciplinare annuale su un determinato tema nel campo dell'illetteratismo.

La politica di promozione della lettura dell'Ufficio federale della cultura dal 1° gennaio 2012

In virtù dell'articolo 15 LPCu, dal 1° gennaio 2012 l'Ufficio federale della cultura sostiene organizzazioni e progetti nell'ambito della promozione della lettura e della lotta contro l'illetteratismo. Per la lotta contro l'illetteratismo l'UFC dispone di un credito di circa un milione di franchi all'anno, di cui 900 000 franchi destinati alla promozione strutturale e 100 000 franchi alla promozione di progetti.

  • Contributi strutturali: con alcune organizzazioni attive nella lotta contro l'illetteratismo (Federazione svizzera Leggere e Scrivere, FSEA, AUPS), il 31 gennaio 2012 sono stati stipulati contratti di prestazioni quadriennali (2012-2015) sulla base delle richieste di sussidio pervenute.
  • Contributi a progetti: i 100 000 franchi disponibili ogni anno per contributi a progetti vengono attribuiti sulla base di richieste specifiche.

Lotta contro l'illetteratismo dal 1° gennaio 2017

Con l'entrata in vigore della legge sulla formazione continua (LFCo), il dossier della lotta all'illetteratismo sarà affidato alla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI).


Aggiornato l'ultima volta il: 06.05.2015

Fine zona contenuto



http://www.bak.admin.ch/kulturschaffen/04250/04253/index.html?lang=it