I ministri della cultura europei chiedono a Davos una cultura della costruzione di qualità

Berna, 22.01.2018 - Il 21 e 22 gennaio le ministre e i ministri della cultura europei si sono incontrati a Davos su invito del presidente della Confederazione Alain Berset. Alla vigilia dell’incontro annuale del World Economic Forum (WEF) hanno adottato una dichiarazione che mostra come è possibile radicare a livello politico e strategico una cultura della costruzione di qualità in Europa.

La Dichiarazione di Davos mette in risalto il ruolo centrale della cultura per la qualità dello spazio vitale, ricorda che costruire è un atto culturale e crea spazio per la cultura. Seguendo un approccio globale si sottolinea la responsabilità comune che ricoprono la politica e la società per lo spazio costruito e chiede una politica europea caratterizzata da una cultura della costruzione di qualità.

Lo spazio edificato influenza profondamente il benessere e la qualità di vita della popolazione ed è determinante per le interazioni e la coesione sociali, per la creatività e per l’identificazione con un luogo. Sviluppare gli insediamenti esistenti valorizzandoli e gestire con attenzione il paesaggio rientrano fra le sfide principali della società odierna e della cultura della costruzione futura.

L’espansione selvaggia degli insediamenti, agglomerati privi di identità e proliferazione di aree di traffico hanno conseguenze sociali negative e compromettono la qualità delle nostre città, dei nostri villaggi e dei nostri paesaggi. Per arginare il fenomeno occorre adottare una politica europea incentrata su un miglioramento a lungo termine della progettazione dell’ambiente edificato. Il tema affrontato dalla Conferenza sarà ripreso anche durante l’incontro annuale del WEF. Organizzando la conferenza in occasione dell’Anno europeo del patrimonio culturale la Svizzera sottolinea l’importanza che riveste la cultura del costruire, in cui rientrano sia il patrimonio architettonico sia la progettazione e la costruzione contemporanee.

A livello nazionale vengono già intrapresi sforzi nel senso della Dichiarazione. Nell’ambito del messaggio sulla cultura 2016–2020 la Confederazione ha deciso di elaborare una strategia sulla cultura del costruire che dovrebbe essere completata nel 2020.


Indirizzo cui rivolgere domande

Anne Weibel, responsabile Comunicazione, Ufficio federale della cultura, tel. 058 462 79 85, anne.weibel@bak.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della cultura
http://www.bak.admin.ch

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Dipartimento federale degli affari esteri
http://www.eda.admin.ch/eda/it/home/recent/media.html

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/attualita/nsb-news.msg-id-69559.html