Anno europeo del patrimonio culturale 2018

La Svizzera partecipa all'Anno europeo del patrimonio culturale 2018. La campagna punta a mettere in risalto il potenziale che il patrimonio culturale riveste per la partecipazione alla vita sociale e per il benessere di tutti.

Partecipazione e coordinamento

La popolazione è invitata a partecipare attivamente all’impostazione di un anno del patrimonio culturale variegato. Si ricercano iniziative e progetti che trattano il patrimonio culturale in senso lato.

La campagna è coordinata dall’associazione promotrice Anno del patrimonio culturale 2018. Potete trovare informazioni riguardanti le manifestazioni e i progetti previsti e le modalità di partecipazione sul sito dell’associazione promotrice:

Progetti dell' Ufficio federale della cultura 

L'Ufficio federale della cultura è il partner principale della campagna, e la sostiene anche con i seguenti progetti:

  • A dicembre 2017 l’Ufficio federale della cultura ha lanciato un concorso di idee pubblico. Tutti sono invitati a contribuire con idee sul trattamento del patrimonio culturale materiale o immateriale e valutando, commentando e sviluppando ulteriormente le idee di altri partecipanti. Termine d’inoltro delle idee è il 25 marzo 2018. Sulla base dei risultati di questo brainstorming collettivo nella primavera del 2018 viene lanciato un concorso di progetti. Dall’autunno del 2018 le vincitrici e i vincitori del concorso potranno realizzare i loro progetti con il sostegno della Confederazione.
  • Il 21 e 22 gennaio le ministre e i ministri della cultura europei si sono incontrati a Davos su invito del presidente della Confederazione Alain Berset. Alla vigilia dell’incontro annuale del World Economic Forum (WEF) hanno adottato una dichiarazione che mostra come è possibile radicare a livello politico e strategico una cultura della costruzione di qualità in Europa.
  • All'apertura della Biennale di architettura di Venezia, per sabato 26 maggio 2018 l'Ufficio federale della cultura organizza una tavola rotonda a Palazzo Trevisan degli Ulivi. La discussione riguarderà lo stesso tema affrontato dalla Conferenza dei ministri della cultura di Davos: in che modo è possibile individuare soluzioni moderne ed efficaci coinvolgendo la popolazione e considerando adeguatamente il patrimonio culturale architettonico?

Contributi di sostegno

Il finanziamento dei progetti inerenti all'Anno del patrimonio culturale spetta ai partecipanti. L'Ufficio federale della cultura sostiene la campagna e mette a disposizione contributi speciali di sostegno per l'implementazione dei progetti premiati nei concorsi. Non sono previsti ulteriori mezzi speciali. Al seguente sito Internet sono elencate tutte le possibilità di sostegno:

Ultima modifica 19.01.2018

Inizio pagina

Contatto

Associazione per l'Anno del patrimonio culturale 2018
Postfach 2839
3001 Berna

Telefono +41 31 320 19 19

Ufficio federale della cultura
Sezione patrimonio culturale e monumenti storici
Nina Mekacher
Hallwylstrasse 15
3003 Berna

Telefono +41 58 462 48 65
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/patrimonio-culturale/anno-europeo-del-patrimonio-culturale-2018.html