Anno europeo del patrimonio culturale 2018

La Svizzera partecipa all'Anno europeo del patrimonio culturale 2018. La campagna punta a mettere in risalto il potenziale che il patrimonio culturale riveste per la partecipazione alla vita sociale e per il benessere di tutti.

Partecipazione e coordinamento

La popolazione è invitata a partecipare attivamente all’impostazione di un anno del patrimonio culturale variegato. Si ricercano iniziative e progetti che trattano il patrimonio culturale in senso lato.

La campagna è coordinata dall’associazione promotrice Anno del patrimonio culturale 2018. Potete trovare informazioni riguardanti le manifestazioni e i progetti previsti e le modalità di partecipazione sul sito dell’associazione promotrice:

Progetti dell' Ufficio federale della cultura 

L’Ufficio federale della cultura è il partner principale della campagna, e la sostiene anche con i seguenti progetti:

  • Dal 4 maggio al 15 settembre 2018 si è svolto un concorso di progetti pubblico aperto a progetti innovativi che mettono in rilievo la mediazione e lo studio del patrimonio culturale e che contribuiscono a una maggiore visibilità e interazione. Da fine novembre i vincitori e le vincitrici potranno realizzare i loro progetti con il sostegno economico della Confederazione. Le tematiche del concorso di progetti si fondano sulle 11 idee vincitrici del concorso di idee tenutosi dal dicembre 2017 al marzo 2018, che ha permesso di raccogliere ben 345 proposte.
  • Il 21 e 22 gennaio le ministre e i ministri della cultura europei si sono incontrati a Davos su invito del presidente della Confederazione Alain Berset. Alla vigilia dell’incontro annuale del World Economic Forum (WEF) hanno adottato una dichiarazione che mostra come è possibile radicare a livello politico e strategico una cultura della costruzione di qualità in Europa.
  • All'apertura della Biennale di architettura di Venezia, per sabato 26 maggio 2018 l'Ufficio federale della cultura organizza una tavola rotonda a Palazzo Trevisan degli Ulivi. La discussione riguarderà lo stesso tema affrontato dalla Conferenza dei ministri della cultura di Davos: in che modo è possibile individuare soluzioni moderne ed efficaci coinvolgendo la popolazione e considerando adeguatamente il patrimonio culturale architettonico? Nella stessa occasione sono stati anche resi noti i risultati di un sondaggio rappresentativo sulla cultura del costruire.

Contributi di sostegno

Il finanziamento dei progetti inerenti all'Anno del patrimonio culturale spetta ai partecipanti. L'Ufficio federale della cultura sostiene la campagna e mette a disposizione contributi speciali di sostegno per l'implementazione dei progetti premiati nei concorsi. Non sono previsti ulteriori mezzi speciali. Al seguente sito Internet sono elencate tutte le possibilità di sostegno:

Ultima modifica 19.01.2018

Inizio pagina

Contatto

Associazione per l'Anno del patrimonio culturale 2018
Postfach 2839
3001 Berna
Telefono +41 31 320 19 19
E-mail

Ufficio federale della cultura
Sezione patrimonio culturale e monumenti storici
Nina Mekacher
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Telefono +41 58 462 48 65
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/patrimonio-culturale/anno-europeo-del-patrimonio-culturale-2018.html