Anno europeo del patrimonio culturale 2018

Anno europeo del patrimonio culturale 2018
© Matthias Käser

L’Anno europeo del patrimonio culturale è stato istituito su iniziativa dell’Unione Europea e del Consiglio d’Europa. Anche la Svizzera vi ha partecipato, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione al potenziale che il patrimonio culturale riveste nel creare identità con luoghi, persone e tradizioni, nello sviluppo democratico della società e nella partecipazione sociale.

In Svizzera la campagna è stata patrocinata dal consigliere federale Alain Berset. Numerose istituzioni, associazioni e singole persone da tutte le regioni del Paese hanno organizzato oltre 1500 eventi, attività e progetti all’insegna del motto «Schau hin! Regarde! Guarda!». Hanno così dato un impulso vitale al patrimonio culturale, sottolineandone anche il ruolo centrale per la società.

L’Ufficio federale della cultura (UFC) ha partecipato attivamente al successo dell’Anno del patrimonio culturale 2018, fissando importanti pietre miliari sulla via di una politica del patrimonio culturale e della cultura della costruzione orientata al futuro e basata su dialogo e partecipazione.

La campagna è stata coordinata dall’Associazione Anno del patrimonio culturale 2018, composta da oltre 30 organizzazioni garanti dell’impegno civile e sociale per la conservazione, la cura e lo sviluppo del patrimonio culturale in Svizzera. L’UFC ha sostenuto la campagna come partner principale.

Ultima modifica 30.01.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della cultura
Sezione patrimonio culturale e monumenti storici
Nina Mekacher
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Telefono +41 58 462 48 65
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/patrimonio-culturale/anno-europeo-del-patrimonio-culturale-2018.html