Arte dei giardini e biodiversità

La progettazione del parco del Castello di Prangins risale al Settecento.
La progettazione del parco del Castello di Prangins risale al Settecento.

Come conservare il carattere dei giardini storici e contemporaneamente promuovere la biodiversità? In occasione dell'Anno del giardino 2016 l'Ufficio federale della cultura si è occupato della questione insieme all'Ufficio federale dell'ambiente e all'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica.
 
Nella pubblicazione «Cultura dei giardini e biodiversità» i tre Uffici federali spiegano come incentivare la fruizione degli elementi sia naturali sia culturali dei giardini grazie alla loro cura creativa ed ecologica. La serie di pieghevoli illustra, sulla base di esempi, come arricchire facilmente la biodiversità di giardini e parchi e in che consiste il trattamento rispettoso di questo patrimonio storico.

La pubblicazione «Arte dei giardini e biodiversità» può essere ordinata al prezzo di 10 franchi presso:

La pubblicazione è scaricabile in formato PDF:

Ultima modifica 07.02.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della cultura
Sezione patrimonio culturale e monumenti storici
Nina Mekacher
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Telefono +41 58 462 48 65
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/patrimonio-culturale/patrimonio-culturale-e-monumenti-storici/giardini-storici-della-svizzera/arte-dei-giardini-e-biodiversita.html