Monumenti storici e pianificazione

Il Röschibachplatz a Zurigo. Foto: UFC
Il Röschibachplatz a Zurigo. Foto: UFC

Sono ormai passati i tempi in cui si poteva costruire sui prati verdi. Dall'entrata in vigore della revisione parziale della legge sulla pianificazione del territorio nel 2014 è ormai chiaro che in futuro la crescita demografica dovrà essere assorbita principalmente attraverso gli insediamenti esistenti. L'Ufficio federale della cultura (UFC) s'impegna affinché le nuove sfide connesse alle opportunità e ai rischi della densificazione degli insediamenti siano affrontate con attenzione e nel rispetto del patrimonio culturale.

Una pianificazione accorta e prudente prevede che le qualità degli insediamenti esistenti vengano riconosciute, rilevate e integrate sin dall'inizio nei processi di progettazione. Lo scopo della tutela dei monumenti e della protezione degli insediamenti non è di ostacolare o addirittura impedire sviluppi, bensì di migliorarli. L'adeguata attenzione alle qualità del patrimonio edificato non solo contribuisce al rispetto delle risorse, ma favorisce anche il mantenimento o la creazione di spazi dall'elevata qualità abitativa, data non da ultimo da giardini storici e spazi liberi.

La dimensione storica del patrimonio edificato possiede un grande potenziale per gli sviluppi futuri. L'UFC mette a disposizione i seguenti strumenti che permettono di riconoscere il potenziale e di tenerne debitamente conto nei compiti della pianificazione:

Inventario federale degli insediamenti svizzeri da proteggere d'importanza nazionale (ISOS)

Allestito dalla Confederazione per adempiere all'incarico di salvaguardare gli insediamenti storici, l'ISOS costituisce uno strumento unico al mondo che fornisce le basi decisionali necessarie alle autorità federali, cantonali e comunali. Inoltre, esso aiuta a capire lo sviluppo di un insediamento mettendone in risalto le qualità spaziali e architettoniche, basi essenziali per una nuova pianificazione.

I giardini storici nella pianificazione - Guida per le autorità e gli specialisti

In collaborazione con ICOMOS Suisse, l'UFC ha realizzato una guida che illustra le modalità per conservare e proteggere la ricchezza e la diversità dei giardini storici.

Per concretizzare questi percorsi è stato condotto un progetto pilota assieme alla Città di Aarau, che attualmente sta rivedendo il proprio piano di utilizzazione.

Ultima modifica 07.11.2016

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della cultura
Sezione patrimonio culturale e monumenti storici
Nina Mekacher
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Telefono +41 58 462 48 65
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/patrimonio-culturale/patrimonio-culturale-e-monumenti-storici/monumenti-storici-e-pianificazione.html