Monumenti storici ed energia

Berna BE, centro cittadino medievale ad elevata densità © Bern Tourism, swissworld.org
Berna BE, centro cittadino medievale ad elevata densità © Bern Tourism, swissworld.org

La maggior parte del patrimonio costruito si contraddistingue per la propria sostenibilità: la durata stessa degli edifici e il loro utilizzo nei secoli hanno infatti consentito e consentono di salvaguardare risorse. Anche la percentuale di energia grigia negli edifici delle epoche passate è ridotta. Fino al passato più recente, l’energia era costosa e le opere urbanistiche e le modalità costruttive si adeguavano: da un lato sorgevano nuclei cittadini medievali straordinariamente densi e dall’altro, laddove possibile, singoli edifici orientati in modo ottimale allo sfruttamento efficiente dell’energia. Molti monumenti storici presentano per loro natura ancora oggi numerose caratteristiche positive dal punto di vista della sostenibilità:

  • opere urbanistiche con un elevato indice di sfruttamento (nuclei di località e città densi, costruzioni in linea);
  • orientamento topografico che offre il massimo irraggiamento solare dove lo si desidera;
  • utilizzo di materiali edili naturali come ad esempio la pietra, il legno, l’argilla e la sabbia, provenienti dalle zone circostanti;
  • disposizione, dimensioni e numero delle finestre/aperture nella scatola dell’edificio improntati a criteri di efficienza;
  • piante con sfruttamento ottimale degli spazi per il caldo, il freddo e la luce;
  • riscaldamento individuale dei locali a livello spaziale e temporale, dove/quando ve ne sia la necessità.

Con la Strategia energetica 2050, il Consiglio federale adotta una politica sostenibile dell’energia e del clima; l’Ufficio federale della cultura s’impegna ai fini di una sua idonea attuazione nel campo dei monumenti.

  • I monumenti, in quanto testimoni del proprio tempo, sono una risorsa culturale non rinnovabile. Sono traccie materiali che ci vengono tramandate dalla storia delle costruzioni e costituiscono i beni culturali su cui si fonda la nostra identità. Per questo vanno conservate il più possibile integre nella loro sostanza e nel loro aspetto storico.
  • La tutela dei monumenti e la protezione del clima sono interessi pubblici di pari valore, sanciti dalla legge.
Silenen UR, Ried: fattoria orientata a sudovest con cucina verso il pendio; anno di costruzione 1654 © Schweizerische Bauernhausforschung, Benno Furrer
Silenen UR, Ried: fattoria orientata a sudovest con cucina verso il pendio; anno di costruzione 1654 © Schweizerische Bauernhausforschung, Benno Furrer

Ultima modifica 26.11.2015

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della cultura UFC
Patrimonio culturale e monumenti storici
Segretariato
Yves Boillat
Hallwylstrasse 15
3003 Berna

Telefono +41 58 462 86 25

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/patrimonio-culturale/patrimonio-culturale-e-monumenti-storici/monumenti-storici-ed-energia.html