Patrimonio culturale immateriale

Il patrimonio culturale immateriale designa quei beni tradizionali, viventi e tramandati di generazione in generazione, che conferiscono a una comunità un senso d'identità e di continuità. Fanno, ad esempio, parte di questo patrimonio la musica, la danza, le usanze, i rituali festivi e le tecniche artigianali tradizionali. Il patrimonio culturale immateriale è estremamente variegato e a differenza del patrimonio culturale materiale (ad esempio il Patrimonio mondiale dell'umanità con il centro storico di Berna) è in continua evoluzione.

In Svizzera è riconosciuta l'importanza del patrimonio culturale immateriale per la diversità culturale, la coesione sociale, l'identità culturale e l'immagine del Paese e delle sue regioni. Molte peculiarità nazionali e regionali si definiscono attraverso aspetti immateriali della cultura.

Il sostegno delle espressioni culturali e delle pratiche tradizionali è quindi parte della promozione statale della cultura.

Con la ratifica della Convenzione UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale del 16 luglio 2008, la Svizzera aderisce al quadro giuridico internazionale volto a promuovere la diversità culturale.

Comunicati stampa

31.03.2017

La gestione del rischio di valanghe quale parte del Patrimonio culturale immateriale UNESCO

Oggi è stata ufficialmente presentata all’UNESCO la candidatura della «gestione del rischio di valanghe», per l’inserimento nella Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Si tratta della terza candidatura svizzera, in questo caso avvenuta insieme all’Austria. L’UNESCO deciderà presumibilmente a novembre 2018.

31.03.2016

Carnevale di Basilea candidato al patrimonio culturale immateriale dell’umanità

In data odierna il dossier di candidatura del Carnevale di Basilea è stato ufficialmente depositato presso l’UNESCO, in vista dell’iscrizione alla Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Si tratta della seconda candidatura svizzera dopo la Festa dei vignaioli di Vevey. La decisione del Comitato Intergovernativo dovrebbe essere resa nota nel novembre del 2017.

30.03.2015

Festa dei vignaioli candidata al patrimonio culturale immateriale dell’umanità

In data odierna il dossier di candidatura della Festa dei vignaioli di Vevey è stato ufficialmente depositato presso l’UNESCO, in vista dell’iscrizione alla Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Si tratta della prima candidatura svizzera. La decisione del Comitato intergovernativo sarà resa nota nel novembre del 2016 dopo una procedura d’esame di diversi mesi.

10.09.2012

La Lista delle tradizioni viventi in Svizzera è on-line

L'Ufficio federale della cultura e i servizi cantonali addetti alla cultura hanno pubblicato la Lista delle tradizioni viventi in Svizzera, che intende sensibilizzare nei confronti delle pratiche culturali e della loro mediazione. La Lista è accessibile fin da subito come biblioteca digitale del patrimonio culturale della Svizzera su www.tradizioni-viventi.ch.

07.10.2011

Patrimonio culturale immateriale della Svizzera: disponibile la lista delle tradizioni viventi

La lista delle tradizioni viventi in Svizzera è disponibile da subito sul sito www.bak.admin.ch/lebendigetraditionen. Essa contiene espressioni significative del patrimonio culturale immateriale selezionate da specialisti e rappresentanti dei servizi cantonali addetti alla cultura sotto la direzione dell’Ufficio federale della cultura (UFC). La lista fornisce una panoramica della ricchezza culturale della Svizzera. L’attuale selezione è imperniata sugli usi e costumi. Nella primavera del 2012 l’inventario sarà pubblicato su Internet e corredato di un’esaustiva documentazione.

31.05.2011

Patrimonio culturale immateriale: Presentate le proposte per la Lista delle tradizioni viventi in Svizzera

L’Ufficio federale della cultura ha ricevuto dai servizi cantonali addetti alla cultura 387 proposte per la Lista delle tradizioni viventi in Svizzera. Queste sono consultabili da subito sul sito www.bak.admin.ch/tradizioniviventi. Una prima selezione sarà presentata nel corso dell’autunno; l’inventario sarà pubblicato su Internet nella primavera 2012.

15.10.2008

Due importanti Convenzioni dell’UNESCO per la cultura entrate in vigore

Dal 16 ottobre, la Svizzera fa parte a pieno titolo della Convenzione del 2003 per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale e della Convenzione del 2005 per la promozione e la protezione della diversità delle espressioni culturali. Dotandosi di questi due strumenti, la Svizzera entra nel gruppo dei circa cento Paesi che hanno fatto la scelta della tradizione e della creazione, dell'arricchimento delle identità culturali, del radicamento della cultura nell’agenda nazionale e internazionale.

Ultima modifica 01.02.2012

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della cultura
Sezione cultura e società
David Vitali
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Telefono +41 58 465 70 19
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/patrimonio-culturale/patrimonio-culturale-immateriale.html