Carine Bachmann nominata direttrice dell’Ufficio federale della cultura

Nella sua seduta del 24 novembre 2021, il Consiglio federale ha nominato Carine Bachmann alla testa dell’Ufficio federale della cultura. La nuova direttrice, che succede a Isabelle Chassot, eletta al Consiglio degli Stati, entrerà in carica il 1° febbraio prossimo. L’interim è assicurato dal direttore supplente Yves Fischer.  

Carine Bachmann

Carine Bachmann dirige il Dipartimento della cultura e della transizione digitale della Città di Ginevra dal 2011. In questa funzione sovrintende ai musei, alle biblioteche e al sostegno all’arte della città ed è a capo di 1400 dipendenti. Conosce molto bene il mondo culturale, politico, associativo e amministrativo e vanta eccellenti competenze gestionali sia a livello nazionale che internazionale. Carine Bachmann ha iniziato la sua carriera professionale come programmatrice del Festival internazionale del film, del video e dei nuovi media VIPER di Lucerna e come responsabile della comunicazione e addetta ai progetti di varie organizzazioni non governative. Ha inoltre fondato e diretto CIMERA, un’organizzazione attiva nella cooperazione e nella promozione della pace nel Caucaso e nell’Asia centrale.

54 anni, Carine Bachmann è bilingue francese-tedesco, sposata e madre di tre figli. Ha conseguito il master in psicologia sociale, scienze del cinema e diritto pubblico internazionale all’Università di Zurigo e il certificato di studi avanzati in economia e diritto regolatorio all’Istituto di alti studi in amministrazione pubblica di Losanna.

La sua esperienza e la sua vasta rete di contatti le permettono di far fronte alle numerose sfide della politica, della partecipazione e della promozione culturali. Carine Bachmann entrerà in carica il 1° febbraio 2022 succedendo a Isabelle Chassot, eletta al Consiglio degli Stati. l’interim è assicurato dal direttore supplente Yves Fischer. Il consigliere federale e capo del Dipartimento federale dell’interno Alain Berset esprime i suoi più sinceri ringraziamenti a Isabelle Chassot per il lavoro svolto negli otto anni trascorsi alla testa dell’Ufficio federale della cultura e per il costante impegno in difesa di una politica della cultura ambiziosa e a sostegno delle operatrici e degli operatori culturali, in particolare durante l’attuale pandemia.

Per maggiori informazioni:
Comunicazione DFI, +41 58 462 85 79,
media@gs-edi.admin.ch

Dipartimento responsabile:
Dipartimento federale dell’interno DFI

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/attualita/archivio-delle-attualita/aktuelles-2021/carine-bachmann-zur-direktorin-des-bundesamtes-fuer-kultur.html