Dialogo culturale nazionale

Aldo Mozzini: Close to noises 04
Aldo Mozzini: Close to noises 04

La globalizzazione, la digitalizzazione, il cambiamento demografico, l'individualizzazione e l'urbanizzazione riguardano tutti i livelli dello Stato e richiedono una più stretta collaborazione ai sensi di una «politica culturale nazionale»: Confederazione, Cantoni, Città e Comuni devono analizzare di comune accordo le sfide che si presentano, rispettando la sovranità culturale dei Cantoni, e sviluppare misure che si conciliano tra loro per rispondervi. A questo scopo il 25 ottobre 2011 è stato istituito il Dialogo culturale nazionale, che rappresenta uno strumento adatto per sviluppare ulteriormente i campi di attività e le priorità programmatiche della politica culturale nazionale.

Periodo 2012-2015

Nel periodo 2012-2015, nel quadro dei programmi di lavoro stabiliti congiuntamente, si sono già discussi diversi temi, come la politica culturale estera e la danza (2012-2013), la politica dei musei e dei monumenti storici e la statistica culturale (2012-2015) nonché la letteratura e la partecipazione culturale (2014-2015). Per quanto riguarda la partecipazione culturale, sono già state rilevate le misure esistenti e tracciati i possibili approcci per una promozione coordinata a livello nazionale. Il coinvolgimento dell'Ufficio federale di statistica nell'ambito della statistica culturale permetterà di ottenere statistiche periodiche più dettagliate e significative sul finanziamento della cultura da parte dei poteri pubblici.

Periodo 2016-2020

Il 25 aprile 2016 il Dialogo culturale nazionale ha adottato il suo programma di lavoro. Per la prima volta della durata di cinque anni, copre lo stesso periodo del messaggio sulla cultura. Con questo programma comune, Cantoni, Città, Comuni e Confederazione perseguono lo scopo enunciato nel messaggio sulla cultura 2016-2020 di intensificare la loro collaborazione per una «politica culturale nazionale». Gli obiettivi prioritari sono la promozione della letteratura, la partecipazione culturale e la politica museale. Anche il patrimonio culturale, i monumenti storici e la collaborazione nel settore delle biblioteche saranno trattati in gruppi di lavoro specifici. Saranno inoltre oggetto di particolare attenzione settori di cui è stata sottolineata l'importanza, quali le statistiche culturali.

Contatto

Ufficio federale della cultura
Responsaible del servizio Affari della Direzione e Diritto
Daniel Zimmermann
Hallwylstrasse 15
3003 Berna

Telefono +41 58 462 51 69

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/temi/dialogo-culturale-nazionale.html