Strategie nazionali sulla cultura della costruzione

10_30_20-BILD-Nationale Baukulturstrategien
© UFC / illustrazione Büro Berrel Gschwind

In Europa, come pure in altri continenti, numerosi Stati hanno sviluppato diverse strategie atte a promuovere una cultura della costruzione di qualità. Tra queste ve ne sono alcune che mirano soprattutto a preservare le qualità storiche, altre a progettare edifici contemporanei di qualità, altre ancora a realizzare un concetto globale di cultura della costruzione. Nonostante l’eterogeneità di queste strategie e i diversi termini con cui vengono indicate («politica architettonica», «paesaggio», o «ambiente antropico» ecc.), tutte si prefiggono come obiettivo politico prioritario una cultura della costruzione di qualità.

In Svizzera, la Confederazione ha introdotto nel 2020 la Strategia sulla cultura della costruzione, che si applica a un totale di 15 servizi federali con il coordinamento dell’Ufficio federale della cultura (UFC).

I responsabili nazionali per la politica in materia di cultura della costruzione dei Paesi UE e AELS e i delegati della Commissione europea si riuniscono periodicamente in incontri informali dei «Direttori europei delle politiche architettoniche».

Se il Vostro Paese ha elaborato una strategia volta a promuovere una cultura della costruzione di qualità ma non figura nell’elenco, non esitate a scrivere all’indirizzo e-mail:

Documenti

Gruppo europeo di esperti OMC (Open Method of Coordination)

Baukultur Policies in Europe

Contatto

Ufficio federale della cultura
Sezione Cultura della costruzione
Hallwylstr. 15
3003 Berna
Telefono +41 58 462 86 25
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/baukultur/konzept-baukultur/erklaerung-von-davos-und-davos-prozess/nationale-baukultur-strategien.html