Scambi in ambito scolastico

Gli scambi in ambito scolastico promuovono la comprensione tra le comunità linguistiche e culturali. I soggiorni linguistici per studenti e insegnanti nelle varie regioni linguistiche della Svizzera rafforzano in particolare le competenze linguistiche individuali nelle lingue nazionali, sono una misura integrativa all'insegnamento delle lingue a scuola e permettono di avvicinarsi a culture limitrofi nonché di sensibilizzare gli insegnanti, le famiglie e i giovani al valore aggiunto che gli scambi in ambito scolastico rappresentano.

Conformemente alla LLing (art. 14) e all'OLing (art. 9), l'UFC può sostenere le attività di scambio e mobilità in Svizzera.

La Fondazione svizzera per la promozione degli scambi e della mobilità (FPSM) è stata fondata nel marzo 2016 dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI), dall'Ufficio federale della cultura (UFC), dall'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) e dalla Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE). La Fondazione costituisce una piattaforma per la condivisione di informazioni e contatti nell'ambito degli scambi e della mobilità. Sensibilizza la società, la politica e i media sull'argomento ed è responsabile dello sviluppo dei programmi di scambio e mobilità nazionali ed esteri. La fondazione opera con il nome di Movetia. Su mandato dell'UFC sostiene e realizza progetti di scambio e mobilità tra le regioni linguistiche della Svizzera.

Nel contesto della riorganizzazione della loro promozione e con l'intento di sfruttare meglio il loro potenziale ai fini della politica sociale e di quella formativa, la Confederazione e i Cantoni hanno deciso di elaborare una strategia congiunta per gli scambi e la mobilità.
Grazie al contributo di questa strategia gli scambi e la mobilità dovrebbero diventare parte integrante delle biografie formative e lavorative nonché delle attività extrascolastiche. L'obiettivo è il loro rafforzamento a livello sia qualitativo che quantitativo.

Nel corso della sua seduta del 14 dicembre 2018, il Consiglio federale ha approvato il rapporto sugli scambi scolastici in Svizzera. Il documento presenta i lavori compiuti dalla Confederazione e dai Cantoni per promuovere gli scambi e la mobilità in Svizzera. Il Consiglio federale intende in futuro rafforzare questi scambi ed elaborare un programma per gli scambi di insegnanti. Il rapporto risponde al postulato «Un programma per i soggiorni linguistici» (14.3670) depositato dalla Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Consiglio nazionale.

Documenti

Gli scambi scolastici in Svizzera (PDF, 750 kB, 14.12.2018)Rapporto del Consiglio federale in adempimento del postulato 14.3670 della Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Consiglio nazionale (CSEC-N) del 28 agosto 2014

Strategia svizzera per gli scambi e la mobilità della Confederazione e dei Cantoni (PDF, 392 kB, 10.11.2017)Strategia svizzera per gli scambi e la mobilità della Confederazione e dei Cantoni

Contatto

Ufficio federale della cultura
Sezione cultura e società
Stéphanie Cattaneo-Andrey
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Telefono +41 58 464 10 69
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/sprachen-und-gesellschaft/lingue/legge-e-ordinanza-sulle-lingue/scambi-in-ambito-scolastico.html