Trasferimento internazionale dei beni culturali

Antica testa in marmo da Sidone (Libano)
Antica testa in marmo da Sidone (Libano)

I beni culturali rappresentano testimonianze tangibili della cultura e della storia e sono portatori di identità per l'individuo e la società. Essi determinano la consapevolezza e la coesione sociale di una società. Per queste ragioni, la salvaguardia, la promozione del mantenimento del patrimonio culturale mobile e la sua mediazione sono oggi uno dei compiti importanti degli Stati.

Il Servizio specializzato è stato designato dal 1° giugno 2005 per l'esecuzione della Legge sul trasferimento internazionale dei beni culturali (LTBC). Per la Svizzera la LTBC rappresenta l'attuazione della Convenzione UNESCO 1970 e disciplina l'importazione di beni culturali in Svizzera, il loro transito, la loro esportazione, il rimpatrio degli stessi a partire dalla Svizzera e le misure contro il trasferimento illecito di proprietà. Con la presente legge la Confederazione intende fornire un contributo al mantenimento del patrimonio culturale dell'umanità e impedire il furto, il saccheggio e l'importazione ed esportazione illecite dei beni culturali.

Busto romano dell'Imperatore Marco Aurelio, Musée Romain d'Avenches
Busto romano dell'Imperatore Marco Aurelio, Musée Romain d'Avenches

La LTBC concerne particolarmente i seguenti ambiti:

  • la promozione del dialogo e dello scambio sostenibile (aiuti finanziari per la conservazione del patrimonio culturale mobile e regolamentazioni strutturali)
  • la protezione del patrimonio culturale svizzero (esportazione di beni culturali appartenenti alla Confederazione e ai cantoni) ;
  • la contribuzione alla protezione del patrimonio culturale di altri Stati (importazione di beni culturali in Svizzera e accordi bilaterali) ;
  • la promozione dello scambio intermuseale a livello internazionale (garanzia di restituzione per i musei) ;
  • gli obblighi di diligenza particolari nell'ambito del commercio d'arte e delle aste pubbliche.

Quale centro di competenze della Confederazione il Servizio specializzato funge da interlocutore per l'opinione pubblica, le cerchie interessate e le autorità. Rappresenta la Svizzera nei confronti delle autorità estere per le questioni connesse al trasferimento dei beni culturali. Il Servizio specializzato consiglia e coadiuva i lavori delle autorità federali e assume anche una funzione consultiva nell'ambito della collaborazione con le autorità cantonali (in particolare con le autorità giudiziarie e di perseguimento penale, gli archeologi cantonali e i servizi culturali).

Ultima modifica 04.06.2015

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della cultura
Servizio specializzato trasferimento internazionale dei beni culturali
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Telefono +41 58 462 03 25
E-mail

Stampare contatto

https://www.bak.admin.ch/content/bak/it/home/patrimonio-culturale/trasferimento-internazionale-dei-beni-culturali.html